Tecnologia Del Diamante

Il diamante è un minerale unico e interessantissimo, costituito da un reticolo cristallino di atomi di carbonio. Fin dall’antichità è stato circondato da un alone di mistero, tanto da far supporre ipotesi fantasiose sulle sue origini e sulla sua composizione. Il carbonio è presente praticamente in ogni cosa che ci circonda, ma solo nel diamante raggiunge una concentrazione ed una composizione che lo rende così speciale

Collaborando con noi avrete accesso a sessant’anni di entusiasmante lavoro con e sul diamante, un materiale prezioso che riveste tutt’oggi una grande importanza sia nell’industria metallurgica che in altri settori produttivi.

In modo semplice e comprensibile anche ai non addetti, abbiamo riportato di seguito alcuni dati e notizie su questo minerale così poco conosciuto, se non nella forma di “brillante”.

Origine

I diamanti ritrovati in superficie provengono da una profondità compresa tra i 150 e i 225 km. I diamanti infatti hanno origine nel mantello della Terra, dove esistono le condizioni di altissima pressione necessarie alla loro formazione. I geologi ritengono però che la maggior parte dei diamanti ritrovati si siano formati tra circa 1 e 1,6 miliardi di anni fa.

Proprietà chimico-fisiche del Diamante

Il diamante naturale è una forma monocristallina del carbonio. La più importante proprietà del diamante è la sua durezza: essa infatti è infatti la massima attualmente conosciuta. Inoltre è un materiale inattaccabile dagli acidi e dalle basi forti. Quando raggiunge gli 800°C si avvia un processo disgregativo, che porta il carbonio a configurarsi in modo differente, trasformandosi nel tempo in grafite.

Sintesi artificiale del diamante

La realizzazione delle prime polveri di diamante artificiale coronato da successo, risale al 1955 e fu dovuta ad una equipe di scienziati della General Electric Co. USA. Nel 1959 la De Beers mise a punto un processo analogo di fabbricazione su scala industriale per la sintesi del diamante e da allora queste forme cristalline hanno avuto una notevole espansione nella fabbricazione delle mole diamantate.

Sintesi artificiale del boro

Il nitruro di boro cubico è un cristallo abrasivo prodotto artificialmente, che presenta come caratteristiche principali una elevata resistenza e eccellente durezza che lo rendono particolarmente adatto in determinati campi di applicazione. Spesso conosciuto come  “Brazon”, questo materiale è particolarmente indicato per la lavorazione di acciai temprati.